«

»

NO Black Friday!

Nella notte di ieri a Roma e a Marigliano i nostri ragazzi hanno affisso degli striscioni con scritto “COMPRA, CONSUMA, CREPA”. La volontà del Movimento è quella di mostrare il proprio disprezzo nei confronti del “Black Friday”, giornata (o finesettimana) in cui si applicano ingenti sconti su una vasta gamma di prodotti di varie aziende.

Tale “tradizione” nasce negli Stati Uniti ed è stata introdotta in Italia nel 2015 da “Amazon”, la nota multinazionale di commercio elettronico statunitense di cui negli ultimi giorni si è anche parlato per lo sciopero dei suoi impiegati che la accusano di imporre condizioni lavorative inumane.

Il Black Friday è l’apoteosi del consumismo più sfrenato: un’ennesima dimostrazione della politica di imperialismo 2.0 perpetrata dagli Stati Uniti. Gli sconti più convenienti vengono ovviamente applicati dalle grandi multinazionali a discapito delle piccole e medie imprese e dell’artigianato locale, tradizionalmente il fiore all’occhiello della nostra economia e ultimamente sempre più svantaggiati.
Il Black Friday rappresenta dunque un’ulteriore minaccia alla nostra identità: mascherato da occasione vantaggiosa per i consumatori si tratta in realtà di un giro d’affari plurimiliardario che contribuisce ad un boom temporaneo dell’economia, ma che comporta anche un scompenso negli equilibri economici già in un brevissimo periodo.

Ci schieriamo dunque contro tale meccanismo, contro una politica di appiattimento che ci impone lo stesso stile di vita e lo stesso modo di pensare, contro, come sempre, ogni tipo di imperialismo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 + = quattordici