«

»

CPS 2018, comunicato ufficiale.

Il Movimento Politico AreAzione ha deciso di NON presentare la propria lista alle elezioni per la Consulta provinciale degli studenti di Roma.

Ci rifiutiamo di essere partecipi di questa recita. La consulta plenaria di norma si svolge nel mese di Novembre ma quella parte degli studenti orientata a sinistra che deteneva la presidenza, non sicura di ripetersi come in passato, ha scelto di rimandare le elezioni fino al mese di Gennaio avendo così più tempo a disposizione per preparare la coalizione insieme a qualche altro movimento che le avrebbe assicurato la vittoria, stravolgendo così i piani di tutti gli altri gruppi candidati. Infatti dopo che l’istituto G. Galilei non ha rinnovato la disponibilità per svolgere l’assemblea plenaria nel proprio plesso, l’USR Lazio ad ottobre ha individuato una nuova sede ed il compito della presidenza sarebbe quello di individuare in tempi utili una data per le elezioni che sono state invece rinviate fino ad oggi, 29 gennaio.

areazione cps 2015

Ci siamo stancati di chi sfrutta questo importantissimo organo per fare propaganda politica ed ideologica invece che pensare al benessere della scuola pubblica e dei suoi studenti. La consulta non funziona come dovrebbe da molti anni a causa del solito teatrino tra “fascisti” e “comunisti”, nel quale si preferisce dibattere su temi così temporalmente distanti (esempio lampante due anni fa, quando fu istituita la “Commissione antifascismo”) piuttosto che intervenire sui problemi reali.

Continueremo la nostra lotta da dentro le scuole, nella speranza che tra due anni, alla prossima CPS, il nostro impegno e i nostri sacrifici saranno ripagati in modo da permetterci di cambiare le sorti di questo organo immobilizzato da antifascismo ed ideologie desuete da ormai troppi anni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sette + = 13